Nel 2003 la famiglia Rossi Cairo ha acquistato i primi poderi de La Raia. Oggi l’azienda agricola si estende per oltre 180 ettari, tra viti, pascoli, terreni a seminativo e boschi di castagni popolati da animali selvatici. Furono Caterina Rossi Cairo e suo marito Tom Dean a iniziare il percorso verso la conversione biodinamica, spinti dal forte desiderio di creare un posto equilibrato e armonico in tutte le sue componenti: agricole e paesaggistiche ma anche architettoniche, sociali e culturali.
Da quell’intuizione è nata un’azienda agricola certificata Demeter, in cui alla produzione di Gavi e Barbera si accompagna la coltivazione di antichi seminativi e all’allevamento di mucche fassone. La famiglia è quindi partita dalla riconversione della coltivazione delle viti: sovescio tra i filari, corno letame dinamizzato e stallatico, per fertilizzare questo bel terreno marnoso e a reazione profonda. Con l’assenza di pesticidi, modiche quantità di rame e di zolfo di cava, spruzzate in determinati periodi dell’anno. La potatura segue la fase discendente della luna e poi la rotazione dei terreni, con il recupero di coltivazioni antiche come il Farro Monococco e la Segale. Infine è stato reintrodotto l’allevamento del bestiame a pascolo.

E’ in questo posto meraviglioso che Tom ha iniziato l’avventura di portaNatura.

www.la-raia.it