Terre del Baré


Abbiamo incontrato Maurizio nei suoi frutteti, che si inerpicano sulle colline intorno Volpedo, in terreni spesso incolti e difficili da raggiungere. Lui è uno dei nostri eroi silenziosi, che combattono ogni giorno contro coloro che coltivano prediligendo la quantità alla qualità, contro coloro che scegliendo di produrre con il metodo convenzionale mettono in pericolo la vita sopra e sotto la terra.
Maurizio ci ha descritto ogni sua pianta, come se a ciascuna avesse dato un nome. Fare biologico per lui è una “scelta di come stare sulla terra”. Applicare metodi produttivi che preservino il più possibile la terra, le piante e l’ambiente, garantisce un futuro alle generazioni che verranno, perché la terra non è nostra ma loro. Pensare a chi coltiverà questi campi e ne mangerà i frutti tra qualche decennio è un dovere morale, ed è questa la vera essenza della “sostenibilità”. Maurizio è fermamente convinto di questo, e lo siamo anche noi, per questo vogliamo, quando possibile, permettervi di assaggiare le sue pesche, albicocche, fragole, ciliegie, che sono frutti delicatissimi ma che sanno essere anche tenaci, come lui.

www.mercatodivolpedo.org