Prima dell’arrivo del tè biologico Clipper, il mondo degli infusi era molto diverso. Pochi facevano attenzione a cosa ci fosse dentro alle bustine. Purtroppo, molto spesso, oltre al tè, anche tanto zucchero. Poi la grande svolta: nel 1984 i fondatori scesero in campo – Mike e Lorraine, due fanatici del e delle bevande biologiche – armati di voglia e determinazione per cambiare il mondo delle bevande vegetali per sempre: così è nato Clipper, il tè biologico. Guidati dal mantra “L’importante è il contenuto”, si concentrarono giorno e notte su ciò che per loro era la cosa più importante: il contenuto delle bustine. E qual è il risultato di questo grande lavoro? Una gamma di tè e infusi dal sapore più intenso, audace e gustoso. Un’esplosione di sapori e sensazioni. Il gusto è il cuore di Clipper, perché vogliono che ogni tazza di tè, ogni assaggio, ogni bustina sia speciale e magica… in una sola parola: unica.

Il tutto con una piena politica di Fair Trade, garantendo quindi ai produttori ed ai loro dipendenti il giusto prezzo assicurando contemporaneamente la piena tutela del territorio. I tè biologici Clipper sono prodotti equosolidali e anche questa è la loro forza.

Clipper si è impegna al massimo nel rispetto per l’ambiente anche con le sue bustine, utilizza e crea solo bustine del tè non sbiancate, non soggette quindi a procedimenti chimici. Sono naturali, bustine tè bio in carta e fibre vegetali, assolutamente prive di sostanze sintetiche e a partire dall’estate 2018, completamente biodegradabili.